Accordo tra Centrocot e TICASS per l’uso della piattaforma Life M3P

Tecnologia e controlli

Un accordo di collaborazione è stato siglato lo scorso mese di dicembre da Centrocot e Ticass di Genova, società consortile (Tecnologie Innovative per il Controllo Ambientale e lo Sviluppo Sostenibile), nell’ambito delle attività di due diversi progetti europei nei quali sono rispettivamente coinvolti: il progetto Life M3P, in cui è stata sviluppata la piattaforma Material Match Making per promuovere lo scambio di scarti/rifiuti industriali tra le imprese di distretti manifatturieri, e il progetto Horizon 2020 FORCE, che ha l’obiettivo di ridurre al minimo la dispersione di risorse dall’economia lineare e rimetterle nel ciclo, secondo una logica di economia circolare, sviluppando soluzioni eco-innovative e partecipative su quattro flussi di materiali.

L’accordo, stipulato tra i due enti nel dicembre scorso, permetterà di mettere a frutto l’esperienza maturata nel progetto Life M3P proponendo e applicando la piattaforma per lo scambio di scarti industriali in modo da creare una rete di aree territoriali e settoriali interessate alla Simbiosi Industriale.

In particolare, grazie alla collaborazione con TICASS la piattaforma M3P sarà messa a disposizione delle   aziende associate al consorzio genovese e ai partner del progetto FORCE e ciò porterà ad un allargamento dei servizi della piattaforma ampliando l’offerta di tecnologie disponibili per un approccio sistematico orientato al ciclo di vita dei prodotti e alla filiera necessaria per realizzarli.

 

Dal punto di vista dei progetti finanziati l’accordo si inserisce all’interno di quelle attività che ricadono sotto il nome di “networking” e che, se portate avanti con obiettivi chiari, non si limitano allo scambio di esperienze/buone pratiche, ma diventano il tramite per raggiungere risultati concreti di collaborazione tra progetti che agiscono in ambiti e territori differenti, ma che hanno come scopo comune la promozione dell’approccio della Circular Economy e l’offerta di servizi concreti alle imprese

 

L’economia circolare è ad oggi la strada più promettente da percorrere per ridurre le esternalità negative legate al tradizionale approccio di economia lineare (produzione – consumo – smaltimento).

L’adozione di modelli Circular Economy si basa su strategie che hanno lo scopo ad aumentare l’efficienza attraverso flussi circolari di risorse per preservarne ed estrarne il massimo valore ambientale ed economico incorporato. L’economia circolare, oltre ad avere un indubbio valore ambientale e sociale, è una forte opportunità per le aziende per incrementare la sostenibilità dei propri processi e prodotti, al fine di aumentarne il vantaggio competitivo.

 

 

Per maggiori informazioni sul progetto Life M3P, rivolgersi a:

 

  • Roberto Vannucci

Responsabile Ricerca e Innovazione Multisettoriale

tel. 0331 696778

e-mail: roberto.vannucci@centrocot.it

  • sa Daniela Nebuloni

Ricerca e Innovazione Multisettoriale

tel. 0331 696760

e-mail: daniela.nebuloni@centrocot.it

Autore: Daniela Nebuloni

Area Ricerca e Innovazione Multisettoriale