Perchè I.TN

PERCHE' I.TN

L’obiettivo è chiaro: offrire alle imprese di tutto il Tessile-Abbigliamento lombardo uno strumento agile e di facile utilizzo per acquisire le informazioni sulla qualità e le innovazioni tecnologiche e organizzative legate non solo al prodotto ma anche al processo produttivo.
«Certo, questa newsletter distribuita gratuitamente vuole proprio favorire il mantenimento e anzi lo sviluppo del tessile e abbigliamento garantendo alle imprese un aggiornamento costante su temi di grande rilievo, soprattutto a quelle di piccole e medie dimensioni, che non sempre hanno i mezzi e gli uomini per mantenersi costantemente aggiornate» spiega Grazia Cerini, direttore di quel Centro Tessile Cotoniero e Abbigliamento Spa (Centrocot) di Busto Arsizio che – nato per volontà della Camera di Commercio, delle Associazioni degli imprenditori, dei sindacati e della provincia – mette a disposizione di questo progetto tutte le competenze dei propri esperti oltre alla loro capacità di raccogliere e filtrare per rimettere in circolo le conoscenze di settore più interessanti. Conoscenze rese note durante i principali seminari o pubblicate dalle riviste specializzate nonché quelle elaborate dalla stessa rete Textranet, vero network internazionale a cui aderiscono i principali Centri al servizio del settore tessile ed abbigliamento.

LE TEMATICHE DELLA NEWSLETTERS

Ma com’è strutturata questa newsletter che ogni tre mesi giungerà nelle caselle di posta elettronica sui computer delle imprese tessili e abbigliamento della nostra regione?
«Siamo giunti alla struttura definitiva dopo un attento studio degli argomenti ritenuti di maggiore valenza innovativa, individuando così cinque aree tematiche – sicurezza e protezione, ecologia e ambiente, tecnologia e controlli, materiali e prodotti ed infine organizzazione e gestione – all’interno delle quali vengono raggruppati i singoli articoli. Nulla toglie che, l’esperienza acquisita con il tempo e gli spunti forniti dalle esigenze espresse dai nostri futuri lettori, potrebbero far variare o integrare, in corso lavoro, gli argomenti da trattare.».
Le tematiche: